Viaggi

Vivere a Barcellona: l’esperienza di Laetitia

Vuoi trasferirti a Barcellona? In questa intervista Laetitia ci racconta la sua esperienza e ci dà i migliori consigli per stabilirci a Barcellona. 

 

Presentazione personale

Mi chiamo Laetitia, sono di Besançon nel Doubs e lavoro nel reparto vendite di un gruppo francese a Barcellona.

Prima della Spagna ho lavorato per un anno alla Disney in Florida, a Parigi in studi legali e persino in Vietnam dove ho svolto il mio stage di Master LEA inglese-italiano!

 

Trasferirsi a Barcellona

Perché hai lasciato la Francia per vivere a Barcellona?

Vuoi cambiare idea, sentirti “straniero”. Non mi sentivo bene in Francia, e penso che l’atmosfera sta peggiorando sempre di più.

 

Quali erano le tue paure e i tuoi punti di forza prima di andarti? 

Nessuna paura! Solo la volontà di ricominciare da qualche altra parte, e al sole.

 vivere a Barcellona  

Hai parlato la lingua del paese prima di andarti?

Sì, certo, ma il mio spagnolo è migliorato notevolmente in 8 anni, ovviamente! d’altra parte non parlo catalano, ma lo capisco!

 

Qual è stata la parte più difficile della tua installazione?

All’inizio, fai amicizia. Mi sono rivolto ad attività organizzate dai francesi di Barcellona per farmi amicizia! e ho fatto anche sport, per incontrare la gente del posto!

 

Tradizioni culturali di Barcellona

Cosa ti è piaciuto di più della cultura locale e cosa ti è piaciuto di meno?

Mi è piaciuto: il cibo mediterraneo, la spiaggia e l’estate che dura fino a ottobre, le persone sono anche molto più rilassate e fresche che in Francia. Qui non combattiamo per niente o per un parcheggio!

Il minimo: i catalani sono noti per essere ahah piuttosto avaro, beh, è vero! Ma per il resto mi piace la loro creatività in molti campi: arte, moda. osano.

 vivere a Barcellona

Feria Barcelona, diretta a Barcellona

 

Informazioni pratiche a Barcellona

Tutto è stato abbastanza facile, devo dire! Ho trovato lavoro abbastanza rapidamente attraversando infojob.net

Ho solo faticato un po’ quando ho dovuto cambiare la targa della mia auto. Aaah le gioie dell’amministrazione!

 

Vivere a Barcellona: siti convenienti da visitare

La pagina Facebook di francese e francese a Barcellona, ci sono molte idee in uscita e persino proposte per la collocazione e il lavoro, a volte.

E poi ovviamente il mio blog: Letiziabarcelone, per gli indirizzi giusti!

Vivere a Barcellona

Lavorare a Barcellona

Come posso trovare lavoro a Barcellona? Quale sito consiglia? 

Vai al sito Infojob, linkedin o laboris e soprattutto parla spagnolo! Il catalano, tuttavia, non è essenziale.

 

Alloggio Barcellona

Come hai trovato un posto dove vivere?

Idealista, enalquiler, fotocasa sono i migliori siti per trovare un appartamento!

 

Barcellona: procedure amministrative

Ci sono passaggi amministrativi a cui devi pensare prima di partire?

Sì, prendi il famoso NIE!! Senza di essa, niente lavoro. NIE per “Foreign ID Number” è una lotta ora perché sempre più francesi vengono a vivere a Barcellona e hanno inasprito le condizioni per ottenere. Consiglio di guardare sul sito web del consolato e persino fare il famoso NIE prima di partire. Perché una volta che sono qui, sono sopraffatti ed è difficile avere un appuntamento. Devi dimostrare di avere un certo importo in un conto.

 

Budget per vivere a Barcellona

Che budget aveva prima di andarti?

Piano sufficiente per durare 2/3 mesi senza lavoro, direi 800 euro al mese all’inizio, per sopravvivere. Trovando un coinquilino economico.

Che budget ha ogni mese per andare a vivere a Barcellona? 

Se vuoi vivere da solo in centro, devi fornire un minimo di 600 euro al mese per l’alloggio. Dopo per il resto dipende dalle persone, ma fondamentalmente è lo stesso che in Francia per il cibo. L’assicurazione appartamento costa circa 100 euro all’anno. Le tariffe sono di circa 60 euro al mese (acqua, elettricità, gas). La benzina è un po ‘più economica però. E shopping anche perché abbiamo marchi spagnoli come Zara, Mango ecc. Che sono più accessibili qui! Vorrei aggiungere che non esiste una tassa sull’audiovisivo o sulla casa.

 

Visita Barcellona: i luoghi da non rispettare

Quali sono i tuoi must a Barcellona? 

Classici come Park Guell, Ciutadela Park, Sagrada Familia, Zoo, La Rambla. ma mi piace pensare fuori dagli schemi ed è quello che sostengo sul mio blog!

Hai un ristorante da consigliare a Barcellona o un tapas bar? 

Sì, mi piacciono i Caballa Canallas a Barceloneta.

Ne sto parlando qui sul mio blog:Letiziabarcelone

È un moderno ristorante mediterraneo che serve buone tapas. E anche classici rivisitati, come The Russian Salad!

 

Trasferirsi all’estero

Cosa hai imparato da questa esperienza? 

Che se vogliamo, possiamo! Ricominciare da capo, dargli i mezzi, è possibile. Ma parlare la lingua del paese è la base.

Per te il viaggio è …

Sentiti vivo e rompi con la routine!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.