Viaggi

Trasferirsi in Australia: l’esperienza di Jenny

Vuoi trasferirti in Australia? Jenny ci porta in un viaggio e ci racconta la sua esperienza a Sidney.

Ci dà i suoi consigli per stabilirci bene in Australia e ci fa sognare la sua vita dall’altra parte del mondo.

Trasferirsi in Australia: l’esperienza di Jenny

Ciao, mi chiamo Jenny, ho 31 anni, sono tra gli altri blogger e scrittori professionisti.
 
Vivo a Sydney, in Australia, da due anni, dopo alcuni altri espatriati in Brasile, Portogallo e Canada, per opportunità professionali sia per me che per mio marito, ma anche secondo i nostri desideri. 
Sono appassionato di viaggi e animali; Mi piace molto anche la gastronomia dei quattro angoli del mondo e scopro nuovi artisti (soprattutto nel campo della musica).
 
Condivido tutte le mie storie di espatrio e viaggio sul mio sito My Globe Story. Condivido anche i miei pensieri sui viaggi e l’espatrio, pensieri in cui molti “nomadi” si troveranno, credo. 
 

Lasciare la Francia per l’Australia

 

Perché hai lasciato la Francia? 

Inizialmente un’opportunità professionale per me. Poi dal filo all’ago, dall’incontro all’incontro, e soprattutto dal fatto che siamo stati rapidamente punto dal virus del viaggio (della vita all’estero nel mio caso), finalmente non siamo mai tornati a stabilirci in Francia, nonostante un tentativo nel 2013. 

Australia, Sydney, trasferirsi in Australia 

 

Quali erano le tue paure e i tuoi punti di forza prima di trasferirti in Australia? 

La paura di commettere un errore era la mia unica paura. Ma la mia forza è affrontare le mie paure… Ecco come sono finalmente partito! Certamente è stato anche facilitato se ne va insieme, non da solo!

 
Australia, Sydney, trasferirsi in Australia

 

Hai parlato la lingua del paese prima di andarti?

Sì, ma ehi, è come ovunque… Ciò che impari al di fuori del paese non è mai realtà, né in termini di accento né di vocabolario. Questo è ancora più vero qui in Australia, mi sento! Mi sento come se ho imparato un’altra versione dell’inglese!



  Australia, Sydney, trasferirsi in Australia

 

Lavorare in Australia



Cosa hai fatto durante il tuo soggiorno in Australia?

Da quando ho vissuto in Australia, ho lavorato in una fattoria di permacultura vicino a Melbourne e poi con una famiglia in un sobborgo benesto di Sydney. Da allora, vivo con mio marito e mio cane in una bella casa vicino a Sydney. La vita è un po ‘troppo costosa da queste parti, quindi non abbiamo avuto l’opportunità di viaggiare molto in Australia, ma ora che il mio blog funziona bene, combinato con gli altri miei lavori, dovremmo iniziare rapidamente! Nel frattempo, scopriamo Sydney e tutti i piccoli paradisi che la circondano!
Australia, Sydney, trasferirsi in Australia

Cultura australiana

Cosa ti è piaciuto di più della cultura locale e cosa ti è piaciuto di meno?

Inoltre: gli australiani sono intrinsecamente amichevoli, amichevoli all’inizio, disponibili. Passo molto tempo sui mezzi pubblici ogni giorno, ed essendo una delle poche persone che non trascorre il suo viaggio a fissare il telefono (anche se volevo, non potevo, sono malato di trasporto lol), finalmente conosco i pochi altri pochi che sono come me!Punti negativo: forse la mia opinione è distorta dal vivere vicino a una località balneare, ed è ancora estate, ma trovo che la gente beva davvero molto alcol qui, e si agitano iper presto … ragazzi come le ragazze. Non ho nulla contro l’alcol, ma in queste quantità, e con i comportamenti che genera, bla… Ma ripeto, potrebbe non essere australiano, perché Sydney è piena di stranieri. 

Australia, Sydney, trasferirsi in Australia



Qual è stata la parte più difficile della tua installazione?

Trasferirsi a Sydney è stata probabilmente la struttura più complicata che abbia mai vissuto all’estero. I costi sono proibitivi e richiedono di rendere il coinquilino anche quando non avevamo più intenzione di farlo … E comunque, i proprietari chiedono troppe garanzie per potersi sistemare proprio a casa tua (cosa c’è di più quando riporti indietro il tuo animale domestico!). Infatti, finché vivo in un compagno di stanza, sento che la mia installazione non è finita. Non mi sentirò mai completamente a casa, anche se il nostro compagno di stanza è molto gentile e la casa è davvero fantastica!

Australia, Sydney, trasferirsi in Australia

Vivere in Australia: consigli pratici



Hai siti da consigliare alle persone che vogliono trasferirsi in Australia? 

Sì, i gruppi di auto-aiuto tra francesi su Facebook possono essere utili (ma nota: media dell’età molto bassa, davvero molto bassa, con interessi e preoccupazioni che possono quindi differire notevolmente dalla tua …). Consiglio anche il sito Australia Australia, con il suo forum molto attivo. 

 

Come hai trovato un posto dove vivere a Sidney?

Ho attraversato siti come Flatmates per trovare il mio attuale coinquilino. Molti raccomandano Gumtree, ma personalmente, trovo che nessuno risponda su di esso, si sta esaurindo. 
Altrimenti, quando vuoi / puoi avere la tua casa, ci sono siti realestate.com.au e domain.com.au
 

Ci sono passaggi amministrativi a cui devi pensare prima di partire? 

Concludere tutto quello che c’è da completare in Francia, e raccogliere documenti che possono essere importanti sul posto (CV e lettere di accompagnamento in inglese, fatte sul modello australiano; il permesso internazionale; il passaporto ovviamente; gli estratti conto bancari degli ultimi mesi…).
 

Budget prima di trasferirsi in Australia

 

Che budget aveva prima di trasferirti in Australia?

In un caso particolare posso condividerlo.
Penso che la maggior parte delle persone che si trasferiscono in Australia partono con un visto per le vacanze lavorative (WHV) e hanno intenzione di viaggiare attraverso l’Australia al ritmo dei risparmi realizzati lì.
 
Da parte mia, sono venuto qui con la ferma intenzione di sistemarmi, quindi le mie spese non sono affatto le stesse e, soprattutto, abbiamo dovuto pianificare molti più risparmi. 
 
Per dare un’idea di cosa pianificare per il tuo budget di partenza: includi il biglietto aereo (se hai acquistato solo il biglietto di sola andata, devi essere in grado di dimostrare di aver abbastanza per il viaggio di ritorno); fornire l’equivalente di 2 mesi di affitto in anticipo perché spesso devi pagare con qualche settimana di anticipo e non sei immune ai grovigli da quel lato. Pensa anche all’acquisto di una carta SIM locale (conto circa trenta dollari al mese)… Conosco persone che se ne sono andate con 3.000 euro e che tornano più ricche, che hanno davvero fatto benissimo, ma conosco altre che avevano 20.000 euro per un anno e che hanno appena sbattuto tutto … Dipende in larga misura dalla tua motivazione, dal tuo progetto, da come gestisci i soldi, ecc.
 
Australia, Sydney, trasferirsi in Australia

Trasferirsi all’estero



Cosa hai imparato da questa esperienza? 

Che non dovresti mai rinunciare ai tuoi sogni;-) Australia, lo sogno da quando ero bambino. Un sogno sicuramente trasmesso da mio padre, del resto.
E ora vivo lì… Forse non per il resto della tua vita, c’è troppo da vedere sulla terra per considerare di rimanere in un posto per tutta la vita. 
Ma ho intenzione di sistemarmi per un buon momento qui con mio marito, e perché non allargare la famiglia anche qui;-)
Ogni giorno passo del tempo sull’autobus, camminando lungo una parte della baia di Sydney; questa meravigliosa vista di Sydney mi ricorda quanto sono fortunato ad essere qui! 
Per te il viaggio è …
 
La libertà, la scoperta del mondo, la scoperta di sé…
 
Grazie a Jenny per questa intervista che mi è piaciuto molto leggere dall’altra parte del mondo.
 
Se sei interessato a questo tipo di testimonial, ti invito a leggere gli altri articoli del blog, come: Andare a vivere in Irlanda del Nord: l’esperienza di Violaine, Andare a vivere a Barcellona: l’esperienza di Letitia
 

Spero che questa lettura vi sia stata utile.

Non esitare a reagire nei commenti per esprimere la tua opinione sull’articolo e fornire ulteriori informazioni per migliorarlo.

 


 

Puoi anche scoprire le altre sezioni del sito, in cui scrivo articoli su argomenti di cui sono profondamente appassionato: educazione, benessere, ambiente, viaggi.

Mi piace affrontare questioni che ritengo importanti nella nostra società. 

Sulla base di informazioni qualitative e quantitative, spero di poter dare un valore reale all’analisi dell’argomento.

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.