AUTOUR DES MONDES

Viaggi

Una settimana in Catalogna: da Cadaques a Barcellona

In questo articolo, il racconto della mia settimana in Catalogna: da Cadaques a Barcellona. Cosa fare e vedere in Catalogna? Dove dormire? Quali ristoranti scegliere? Troverai l’itinerario che abbiamo seguito per visitare la Catalogna e alcuni buoni consigli.

Ho viaggiato in Spagna diverse volte e ogni volta sono stupito: ogni angolo è diverso dall’altro. 

Visitare la Catalogna: itinerario di viaggio

Visita la Catalogna, catalogo dei road trip, catalogo dei percorso

Viaggia dal 20 al 25 aprile 2015

Giorno 1:

Cadaqués♥♥♥

Siamo partiti con un soleggiato lunedì mattina e siamo arrivati a Cadaqués nel primo pomeriggio.

Dove parcheggiare l’auto?

Ci sono diversi parcheggi a pagamento all’ingresso della città, abbiamo trovato un posto gratuito che guarda nelle stradine fuori dal centro.

Abbiamo prenotato la prima notte a Cadaqués con 2 mesi di anticipo, dato che avevo un po ‘paura di dover lottare per trovare un hotel ad un buon prezzo.

L’indirizzo dell’hotel è accessibile di seguito nell’articolo. Con un prezzo medio superiore al resto della Costa Brava e non è senza ragione, il villaggio è stato definito dall’artista Dali come “il villaggio più bello del mondo”.

Cadaques, Visita la Catalogna, catalogo di viaggio, catalogo dei rotta
Veduta di Cadaqués di Gordito1869 CC-BY-3.0

Ad aprile troverete pochissimo turista e un clima perfetto da visitare. D’altra parte i meno coraggiosi (come me) non saranno in grado di nuotare, l’acqua è a 20 gradi al massimo.

Vi consiglio di andare non appena arrivate all’ufficio turistico per ottenere la mappa della città (scaricabile anche grazie al link sottostante).

Cosa fare in Cadaqués

  • Se guardi la mappa del villaggio puoi trovare, in giallo chiaro, le strade da non perdere.
Piano Cadaqués, Visita catalogna, catalogo viaggio, catalogo percorso
Centre de Cadaqués

Passeggia per gli stretti vicoli, ammira le immacolate case in pietra bianca che contrastano con i colori vivaci di porte, finestre, fiori e cielo. Sali sul punto più alto del villaggio per visitare la chiesa di Santa Maria e ammirare la sua ristabile barocca alta 23 metri. Nella piazza della chiesa si può godere di una magnifica vista sulla baia.

Cadaqués, Visiting Catalonia, catalogo viaggio, catalogo percorso
Corsia cadaqués

Hotel di Cadaqués

Indirizzo: Carrer de L’Eesglésia, 6

Prezzo: 60 Euro a camera – Wi-Fi – senza colazione

Questo hotel a pochi passi dalla chiesa di Santa Maria va bene, un’anziana signora ti accoglierà con un sorriso e ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno per un buon soggiorno.Sei nel cuore del villaggio e puoi goderti un’atmosfera magica dopo il tramonto. Puoi ridurre le tue tariffe di dieci euro allontanandoti dal centro città di 15-20 chilometri.

  • Ristorante: Canshelabi
  • Indirizzo: Riera T Vicenc, 9
  • Prezzo: 10-15 Euro a pasto

Se vuoi avere una cucina semplice a prezzi bassi, questo è il posto che fa per te. Per 12 euro a persona abbiamo mangiato diverse tapas (tapas da 2 euro) e pesce del giorno, un dessert e vino fatti in casa.  

  • Bar: Boia
  • Paseo Mariatimo, s/n, Cadaqués

 

Abbiamo fatto colazione al Bar Boia, questo affascinante posto di fronte al mare è il luogo perfetto per il caffè del mattino: un espresso e due toast con marmellata sulla terrazza sulla spiaggia a 3,60 euro. FYI: Abbiamo sentito parlare del ristorante compartir (stella Michelin e prima posizione su Tripadvisor) ma è stato chiuso durante la nostra visita: facci sapere cosa ne pensi! 

 

Portlligat ♥♥

L’artista Salvador Dali visse e lavorò a Portlligat fino alla morte di Gala nel 1982, quando si trasferì al Castello di Pubol.

La casa di Dali era originariamente una semplice casa di pescatori ma grazie a 40 anni di lavoro diventa la casa attuale. Questo piccolo porto si trova a 10 minuti di auto da Cadaqués, ma puoi anche arrivarci in 30 minuti a piedi.

Dali House, PortLligat, Cadaqués, Visiting Catalonia, catalogo viaggio, catalogo percorso
La casa di Dali a PortLligat

Immagini che se il grande artista ha deciso di affermarsi in questo angolo, è grazie al fascino e alla tranquillità del luogo.

La casa di Dali è visibile dalla spiaggia del porto ma attenzione, se vuoi visitare l’interno della casa devi prenotare.

Lascerò il numero di telefono e l’e-mail per contattare almeno 2-3 giorni prima della tua visita: 0034 972 251 015 – pll@fundaciodali.org.

Il prezzo di ammissione è di 11 euro e gli orari cambiano a seconda della stagione, non esitate a controllare sul sito web www.salvador-dali.org.

Siamo andati al Portlligat senza visitare la casa di Dali perché non avevamo prenotato e merita comunque una visita e vedrai la casa di Salvador dall’esterno!

 

Capo di Crues ♥♥♥

Il Massiccio di Cap de Crues è un luogo unico di incredibile bellezza. Puoi ammirare rocce dalle forme strane (ribattezzate dagli abitanti del villaggio con nomi di animali), fare una moltitudine di attività (escursioni, canottaggio, immersioni) o fare come facciamo noi e guidare attraverso il parco per arrivare al faro e ammirare il paesaggio.

Giorno 2-3

Rosas

Rosas questa è una località balneare che non merita una visita se non hai tempo. Abbiamo trascorso alcune ore in città e il mio ragazzo (bretone nel cuore) ha avuto il coraggio di nuotare. . . per me è fuorilegge con meno di 28 gradi;-)

Dopo questa piccola nuotata e una prima scottatura solare ci siamo diretti al centro della città per pranzo.

Il centro della città è bello e puoi trovare alcuni bei angoli.

L’ho testato per te

  • Ristorante: Calipso
  • Indirizzo: Calle Juan Badosa n. 24
  • Prezzo: 12 Euro il menu (antipasto-piatto-dessert) – Wifi

Un sacco di cucina a prezzi bassi, non di più, se ti fermi lì calamari e paella prioritari! Abbiamo lasciato Rosas nel tardo pomeriggio per Girona, una città da scoprire senza esitazione! 

 

Gerone (GIRONA) ♥♥♥

Girona è una città affascinante, spesso dimenticata a favore della barcellona più famosa. La città è da visitare senza esitazione: le cose da vedere sono molte e l’atmosfera molto piacevole.

 

Cosa fare a Girona

  • Ammira le case colorate con architettura originale lungo il fiume Onyar
  • Passando per il Ponte Eiffel costruito da Gustave Eiffel poco prima della mitica Torre di Parigi
Ponte Eiffel, Girona, Girona, VisitIng Catalonia, catalogo viaggio, catalogo percorso
Ponte Eiffel
Girona, Case sul fiume Onyar, Visita la Catalogna, catalogo di viaggio, catalogo di percorso
Case sul fiume Onyar
  • Passeggiando per i vicoli del quartiere ebraico, uno degli ebrei meglio conservati al mondo
Quartiere ebraico di Girona, Girona, visita il catalogo
Corsia del quartiere ebraico di Girona
  • Visita la Cattedrale di Santa Maria e la Chiesa di San Felice. Non dimenticare di baciare i glutei della leonessa vicino a Sant Feliu! È un Cancello Fortunato!  
Cattedrale di Santa Maria a Girona, Girona, visita il catalogo
Cattedrale di Santa Maria a Girona
Chiesa di San Felice, Gerone, Cattedrale di Santa Maria di Girona, Girona, visita il catalogo
Chiesa di San Felice

 

  • Cammina sotto gli alberi di La Rambla de la Llibertat, la strada principale del Girona medievale, per goderti negozi e terrazze. Vivi la città come uno dei locali! 
  • Passeggiando lungo i bastioni, il lungo muro che circonda il centro storico. È magico al tramonto!  

Hotel di Girona

Hotel Condal (prenota qui)

Carrer di Joan Maragall,

10 -34 972 20 44 62

Questo hotel si trova nel cuore del centro città e a pochi passi dal centro storico! Siamo stati accolti da una sorridente ragazza di lingua francese che ci ha dato una mappa della città e tutte le informazioni necessarie per godersi la nostra visita. Prezzo: 46 Euro a notte – WIFI – parcheggio a pagamento – reception 24 ore al giorno – colazione. non incluso

Ufficio Turismo girona

Rbla. de la Llibertat, 1 17004 Girona (El Gironès) Telefono: (34) 972 010 001 Indirizzo e-mail: turisme@ajgirona.cat Sito: www.girona.cat/turisme

 

PALAFRUGELL ♥♥

Al mattino abbiamo lasciato Girona, verso Palafrugell, un piccolo paese noto per le sue calette e l’autenticità del luogo.

Siamo andati a Tamarin, per ammirare le calette con acque limpide.

La giornata non è stata abbastanza buona per goderci la spiaggia, quindi siamo subito parti per scoprire Calella de Palafrugell.

Il villaggio è carino ma ci sarebbe piaciuto un po ‘più di vita. Infatti, durante la nostra visita (mercoledì 22 aprile 2015) il villaggio era piuttosto deserto, diversi ristoranti e negozi erano chiusi e solo pochi turisti hanno animato le terrazze del porto.

Se ti piace la movida, Aprile è ancora troppo presto per godere delle potenzialità del villaggio, si sveglia lentamente per prepararsi alla prossima stagione turistica (due appuntamenti da non perdere nei mesi estivi: il Concerto di Habaneras e il Cap Roig Festival).

Siamo stati per una piccola passeggiata nel villaggio, e dopo aver deciso che i ristoranti aperti non ci hanno ispirato abbastanza, siamo partiti per Pals.   

Palafrugell, visita il catalogo
Calella de Palafrugell
Palafrugell Calella Beach, visita il catalogo
Spiaggia di Palafrugell Calella
Calella de Palafrugell, catalogo, visita il catalogo
Palafrugell Calella – Il piccolo porto (The Small Port)

 

Amici ♥

La città medievale di Pals si trova a pochi chilometri dal Mediterraneo, nel cuore della Costa Brava. Questo affascinante centro storico è costruito su un tumulo e circondato dalle antiche mura del castello. Puoi passeggiare per le stradine e ammirare i suoi edifici gotici.

Amici, catalogo
Pals
Pals

 

Tossa de Mar ♥♥♥

Dopo alcune ore trascorse nella graziosa città di Pals siamo partiti per Tossa de Mar.

Questa città è una piccola meraviglia. Rimarrai incantato dalla sua fortezza costruita sul tumulo sul mare.

Dopo la vostra visita alla fortezza, lasciatevi tentare da un momento di relax sulla terrazza del bar Vila a pochi passi dal castello. 

Godrai di una splendida vista sul mare in un ambiente amichevole.

Hotel di Tossa de Mar

Hotel Turissa (per prenotare clicca qui)

Questo hotel si trova a 5 minuti a piedi dal centro storico, compresa la colazione. Wi-Fi a pagamento (1 Euro/1 Ora)

Abbiamo pagato 29 euro a notte con la colazione. Dopo aver controllato la prenotazione, le tariffe sono aumentate a 50 euro per camera, prova a chiamarle prima di prenotare per confermare il prezzo.  

Indirizzo: Avenida del Pelegr, 27

Tel: «34 972 34 02 11»

Ristorante a Tossa de Mar

Can Pini: 15 – 25 Euro

Ristorante nel centro storico che offre un pacchetto da 14 Euro con prodotti freschi e gourmet. Indirizzo: Carrer del Portal, 12, 17320 Tossa de Mar, Telefono: 34 972 34 02 97

Tossa de mar, Catalogna, visita il catalogo
Città Vecchia – Tossa de Mar
Tossa de mar, Catalogna, visita il catalogo
Vista mare – Tossa de Mar

Barcellona ♥♥♥

Barcellona meriterebbe sicuramente un articolo a parte, ma qui riassumo le 5 cose da fare che abbiamo testato durante il nostro soggiorno di 3 giorni in città.  

1) Visita il Parco di Goell

Questo parco di architettura originale fu costruito tra il 1900 e il 1914 da Antoni Gaudi. Parte del Parco è a pagamento (7 euro) e un’altra parte è gratuita. Sta a te!

Barcellona, Guell Park, catalogo
Barcellona – Guell Park

2) Camminare sulla Rambla

È una grande corsia, con una parte pedonale che dal centro di Barcellona ti porta al mare. Troverai bar, ristoranti, negozi, musei, artisti di strada e molte persone!

Da non perdere se non hai paura della folla il mercato della Boqueria (chiuso la domenica): puoi trovare tutti i prodotti della regione e un’atmosfera speciale.

3) Visita la Sagrada Familia

La Sagrada Familia è la cattedrale progettata dall’architetto Gaudi e ancora non completata. Ti stupirà! Per evitare la lunga coda all’ingresso è possibile acquistare i biglietti su internet o presso le banche Caixa. Consiglio vivamente questa opzione. 

È a causa del fatto che non abbiamo fornito questa opzione che non siamo stati in grado di visitare la Sagrada Familia. 😉

Devi consentire 15 euro per una visita senza guida e 19-50 euro con.

Se puoi / non vuoi spendere questo importo qui c’è un video che mostra la cattedrale all’interno. È sempre una vittoria…

 

Ecco un altro video che mostra la cattedrale completata in

2026

4) Visita il quartiere gotico

Questa vivace zona di Barcellona ti sedurrà. In questo labirinto di stradine, è possibile visitare edifici storici, bere un drink sulla terrazza, mangiare tapas e fare shopping.

5) Visita Casa Batllo e Casa Mila

Questi due edifici sono opera del genio di Gaudi.

Casa Mila Barcellona, Barcellona, visita il catalogo
Casa Mila Barcelona di ChristianSchd CC-BY-SA

Dove parcheggiare l’auto a Barcellona?

Abbiamo parcheggiato gratuitamente vicino all’ospedale Vall D’Hebron!  

Besal ♥♥

L’ultima tappa del nostro tour è stata la piccola città storica di Besal.

A Besal, si può ammirare il villaggio con i suoi edifici medievali.

Notevole è l’abbazia benedettina fondata nel 977 e il ponte fortificato eretto nel XII secolo sul fiume Fluvià.

Ristorante a Besalu

Ristorante La Botega

Piccolo ristorante nel cuore del villaggio. Grazie alla formula da 11 Euro potrete gustare i prodotti tipici e degustare l’aperitivo a base di vino bianco: Le Vermuth

Ponte di Besalu, visita Catalogna, Besalu
Ponte di Besalu – Catalogna

Il mio diario di viaggio in Catalogna è finito! In conclusione visitare la Catalogna è stato un piacere, aprile è il mese ideale per sfuggire alla folla, ma questo non consente di godersi le acque cristalline della costa. Forse per la prossima volta… 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.